ESPERIMENTO SUL CONFINE – SEI ESPERTI E UN TEMA

29 ago 2015
17:00
Piazza Santa Giustina (in caso di maltempo sala consiliare), Auronzo di Cadore

ESPERIMENTO SUL CONFINE – SEI ESPERTI E UN TEMA

Conferenza informale sul tema del confine. Uno psichiatra, un artista, un prete filosofo, un antropologo, un ricercatore scientifico e una storica sociale chiacchierano di #SCONFINI.


Il confine non è solo frontiera fisica, filo spinato o dogane. È la membrana sottile e ambigua che separa la normalità dalla follia, il vero dal falso, la vita dalla morte, il mio dal tuo, il giorno dalla notte. L’esperienza umana è profondamente segnata dal concetto del confine, in tutti i suoi ambiti.

Nel corso di una conferenza agile, informale, di confini e #SCONFINI parleranno assieme sei esperti: il pluri-artista Michele Sambin (TAM Teatromusica, Padova); don Rinaldo Ottone, filosofo (direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Belluno); il ricercatore esperto di telerilevamento Bartolomeo Ventura (Accademia Europea di Bolzano EURAC); lo psichiatra Alessandro Barberio (Dipartimento di Salute Mentale di Trieste); la storica sociale Casimira Grandi (Università degli Studi di Trento). Modera l’incontro l’antropologo Gianpaolo Gri (Università degli Studi di Udine).


A seguire, Aperitivo con gli esperti nei locali di Auronzo di Cadore

I protagonisti dell’Esperimento sul confine continueranno a chiacchierare di #SCONFINI con i più curiosi, bevendo assieme uno spritz o un buon bicchiere di vino.


Alessandro Barberio – Si laurea in medicina a Roma, Università Cattolica A. Gemelli, con una tesi in psicodinamica sulla biografia e sul cinema di Fellini; si specializza con una tesi in psicoterapia di coppia e familiare. Dal 2005 lavora a Trieste nel DSM (Centri di salute mentale e Servizio psichiatrico diagnosi e cura).
Ha frequentato seminari e workshop di cinema, teatro corporeo, fenomenologia. Cofondatore del metodo VAM (Video alfabetizzazione multisensoriale), attualmente collabora all’elaborazione del metodo sperimentale APC (Appercezione creativa). Sta lavorando a una sceneggiatura originale.

Casimira Grandi – Laureata in Sociologia, ha introdotto Storia sociale all’università di Trento, dove attualmente insegna Storia contemporanea presso il corso di laurea triennale di Sociologia e Storia sociale al corso di laurea magistrale di Gestione Organizzazione Territorio. La sua attività di ricerca è caratterizzata dall’approccio transdisciplinare-comparativo con Brasile, Lussemburgo e Svizzera. Sull’ampio scenario della Storia sociale ha privilegiato alcuni ambiti di studio ispirati dai rapporti con i partners, quali: dinamica storico-demografica naturale e sociale, analisi di genere, costruzione della memoria identitaria e “genetica/disgenetica sociale”.

Rinaldo Ottone – Prete della diocesi di Belluno-Feltre, è direttore dell’Istututo superiore di Scienze Religiose di Belluno, ha conseguito il dottorato in filosofia a Roma nel 1997, ed è docente stabile della Facoltà Teologica del Triveneto. Attualmente si sta specializzando in teologia a Milano sotto la guida dal prof. Pierangelo Sequeri.

Michele Sambin – Regista, musicista e pittore, conduce una ricerca che ha come tema il rapporto tra immagine e suono. Fin dai primi anni ’70 indirizza il proprio interesse all’incrocio tra le varie arti: cinema, musica, video, pittura. In seguito utilizzerà  il teatro come luogo di sintesi. Per Tam Teatromusica cura regie, scene e musiche.

Bartolomeo Ventura – Laurea e Dottorato in Fisica presso il Dipartimento Interateneo di Bari. Dottorato di Ricerca. Da cinque anni lavora presso l’EURAC di Bolzano nell’Istituto di Telerilevamento Applicato dove inizialmente si è occupato dello sviluppo e validazioni di metodi avanzati per il monitoraggio della neve e dei ghiacciai usando dati SAR e ottici utilizzando modelli elettromagnetici e tecniche di inversione bayesiane. Attualmente è il responsabile per la gestione e l’organizzazione dei dati Radar, Ottici e GIS oltre che fornire supporto per la creazione di prodotti, programmi e infrastrutture che garantiscono la corretta archiviazione e  visualizzazione del dato nonché la preservazione della loro integrità nel lungo termine.

 

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto