“NON TI FARO’ ASPETTARE”, NIVES MEROI

30 ago 2015
17:30
Piazza Santa Giustina (in caso di maltempo sala consiliare), Auronzo di Cadore

“NON TI FARO’ ASPETTARE”, NIVES MEROI

Nives Meroi presenta il suo ultimo libro, una storia di alpinismo, amore e crescita interiore ambientata sulla terza vetta più alta della Terra.


Nel libro “Non ti farò aspettare”, Nives Meroi racconta la storia della conquista (rimandata) della terza vetta più alta della Terra, il Kangchenzonga. Nel 2009, in competizione con altre due alpiniste per diventare la prima donna ad aver conquistato i quattordici ottomila del pianeta, Nives Meroi rinuncia al Kangchenzonga. Perché a poche centinaia di metri dalla cima il marito Romano, compagno di vita e di cordata, non si sente bene. “Non ti farò aspettare” non è solo una storia d’amore e crescita interiore: è anche il racconto di un alpinismo leggero ed essenziale, senza sconti (senza portatori, senza ossigeno), di un confronto onesto con la montagna e con sé stessi e i propri limiti.


Modera Fausta Slanzi


Nives Meroi e Romano Benet, compagni di vita e di cordata, arrampicano insieme da oltre 30 anni. Una vasta attività, che va dalle più difficili vie delle Alpi alla falesia, lo sci alpinismo, le cascate, fino alle invernali, come la prima salita del Pilastro Piussi al Piccolo Mangart di Coritenza e la Cengia degli Dei sullo Jof Fuart. Col tempo il loro amore per la montagna li ha spinti ad esplorare orizzonti sempre più lontani. Sono dodici i Giganti della Terra che Nives e Roman hanno salito finora: Nanga Parbat (8125 m), Shisha Pangma (8046 m), Cho-Oyu (8202 m), Gasherbrum II (8035 m), Gasherbrum I (8068 m), Broad Peak (8047 m), Lhotse (8516 m), Dhaulagiri (8164 m), K2 (8611 m), Everest (8850 m), Manaslu (8163 m), Kangchendzonga (8546 m).


 

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto